rikicellini2018

“Torno al Druso e mi preparo ai 30 anni di musica con un nuovo disco e un locale al servizio della musica a Bergamo”

Torna sul palco del Druso (via Locatelli – Ranica – BG – ore 22) giovedì 12 aprile, la carica positiva di Riki Cellini accompagnato da Valerio Baggio (piano morphing e vocoder), Michele Gentilini (chitarra) Ermanno Novali (tastiere) e Alberto Venturini (batteria/percussioni) per un concerto all’insegna del buon umore che spazia dalla teatralità di alcuni brani del repertorio, alla coinvolgente leggerezza di un viaggio musicale, mai banale, tra pop, rock, soul e jazz.

Cellini-RettoreL’artista mette in scena un concerto che ripercorre i momenti più salienti della sua carriera: “Nel 2019 saranno 30 anni di musica – afferma con orgoglio – e mi preparo a celebrarli con un nuovo disco e un locale al servizio della musica, in centro città a Bergamo.

In repertorio dunque i brani degli album “Meravigliosa Mattinata” prodotto da Roby Facchinetti, quelli di “Trallallero Live” che ha fermato collaborazioni e duetti con Aida Cooper, Attilio Fontana e tanti altri artisti fino ad arrivare, naturalmente, alle canzoni dell’ultima produzione: “Rettoriano” il disco omaggio a Donatella Rettore, la cantautrice simbolo degli anni Ottanta, irriverente e disincantata, che Riki da sempre ama tantissimo.  

Il disco, promosso da due videoclip (“Eroe” e l’inedito #iosonorettoriano”) e un lungo tour, ha lasciato il segno nella classifica Indie Music Like (MEI) ed è stato accolto con entusiasmo da critica e web. 

Il momento più bello legato al progetto – racconta Cellini – è sicuramente l’amicizia disinteressata e autentica nata con Rettore, coronata dal nostro amore per i border collie”.

 

Condividi: Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+
Vedi tutte le news